LEDHA PAVIA

Comitato di Coordinamento pavese per i problemi dell'handicap 

 

Il Coordinamento nasce nel 1983 come realtà interassociativa della città di Pavia,
intende oggi lavorare per costituire una rappresentanza sociale delle persone con disabilità e delle loro famiglie su tutto il territorio della provincia di Pavia; è una onlus, iscritta al Registro generale Regionale del volontariato sociale dal 1989  con il n° PV 261.

 

Fini: 

  • mettere in relazione collaborativa le associazioni aderenti e coordinarne le conoscenze e le attività sui temi comuni più rilevanti, 
  • affermare i diritti umani e perciò la pari dignità delle persone con disabilità, promuoverne la partecipazione e le pari opportunità  nella società civile e nelle istituzioni, 
  • stabilire un rapporto continuativo con enti pubblici e forze sociali incentivando conoscenza e consapevolezza su tali temi e favorendo la cooperazione interistituzionale 

 

Struttura: 

  • Ha come soci "ordinari" associazioni e soggetti giuridici, come soci "aderenti" persone fisiche (queste ultime con una rappresentanza unica nelle votazioni) 
  • Assemblea dei soci  e Segreteria come organo esecutivo

 

Attività: 

  • Svolgere una funzione culturale  e partecipativa  di inclusione a 360° delle persone con disabilità, 
  • Perseguire il processo di una “messa in rete” per la costruzione di una rappresentatività inter-associativa permanente sulla disabilità nel territorio provinciale, ed essere quindi coordinamento locale di  Ledha regionale [link] ,
  • Collaborare criticamente con le Istituzioni, gli Enti Locali e i Piani di Zona, in particolare sui temi: “presa in carico”, “pagare il giusto”, “tutela giuridica” e progetti di “vita indipendente” delle persone con disabilità,
  • Perseguire l’accessibilità e vivibilità urbana e del territorio; aderisce alla Consulta comunale di Pavia per l’accessibilità e il superamento delle barriere architettoniche e sensoriali, e al CRaBA regionale 
  • Collaborare fattivamente a Rete AdS Pavia, rete interassociativa provinciale nata per favorire la creazione di un "Sistema territoriale" di protezione giuridica delle persone con varie fragilità, in particolare attraverso l'Amministrazione di Sostegno.

 

CONTATTI
Pavia – via Acerbi 27  
Sede c/o Quartiere Pavia Nord: 0382.461534
Fabio 346.5262645   
Chiara 348.5245413
Email: coordpvhandy@yahoo.it

 

IBAN per donazioni: IT13J0504811322000000022118
CF: 96016510180

 

 

 

 

La situazione discriminatoria nella Sala dell'Annunciata della Provincia di Pavia, condannata nel 2016 dal Tribunale di Milano
A sinistra il doppio palco con i due dislivelli di +0,95 e +1,40, entrambi raggiungibili unicamente tramite scale.
A destra la prova con il “trattorino” effettuata durante il sopralluogo: negativa per carrozzine elettriche, risulta chiara-mente problematica anche per quelle manuali. 
(foto dalla Relazione CTU)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 17 maggio 2015 presso l'Aps Acerbi
il Gruppo formatosi con  l’Azione Calamaio di “Socialmente  Acerbi”  ha condotto un'animazione in occasione del BambinFestival.

A lato si vedono
Re 33 e un gruppo di sudditi al cospetto della Sovrana delle Sovrane e della sua Gran Ciambellana
(foto di Simone Ludovico)